13 marzo 2012

Feature extraction in ambiente stereo: ecco il webinar

Le attività di fotorestituzione e di digitalizzazione di feature sono un'operazione delicata e time-consuming perché richiedono una elevata dose di esperienza e abilità. La digitalizzazione vettoriale di oggetti può essere effettuata sulla base di ortofoto (2D) o anche sulla base di dati stereoscopici (3D) opportunatamente orientati. I vantaggi di digitalizzare oggetti in ambiente stereoscopico sono principalmente legati alla maggiore accuratezza ottenibile e alla possibilità di distinguere meglio la base e il top di questi (ad es. per gli edifici) e quindi di ricavarne anche l'altimetria (consentendo quindi l'estrusione degli edifici per modellazioni 3D). Questo è fondamentale nella realizzazione di cartografia numerica e di Database Topografici poiché la disponibilità dell'informazione altimetrica relativa agli oggetti o al suolo consente una grande varietà di applicazioni, legate al monitoraggio e alla pianificazione ambientale, che altrimenti non sarebbero possibili. La maggior parte dei pacchetti software per la fotogrammetria oggi disponibili sul mercato offrono strumenti di restituzione stereoscopica efficaci ma integrati all'interno dello stesso ambiente di lavoro del software core.
INTERGRAPH | ERDAS offre invece strumenti per la fotorestituzione interoperabili anche con l'ambiente ESRI ArcGIS.
Stereo Analyst for ArcGIS infatti è un'estensione che consente di importare direttamente in ArcMap stereocoppie orientate, di abilitarne la visione stereoscopica e di digitalizzare le feature utilizzando direttamente gli strumeti dell'Editor di ArcMap. I vantaggi indiscussi per l'utente sono legati alla possibilità di restituire e gestire gli oggetti direttamnet nel formato shape file e di aggiornare automaticamente il Geodatabase in un unico ambiente di lavoro. Integrazione di strumenti e continuità nei flussi di lavoro sono i benefici immediati per il fotorestitutore.
------------------
Il webinar di domani 14 Marzo alle ore 17.00 (ora italiana).
"From Project to Feature Collection in a Stereo Environment"
mostrerà come importare stereocoppie orientate all'interno di ArcMap per la visualizzazione stereo 3D e le successive operazioni di feature collection.
Per seguire il webinar registratevi qui.
Oltre a Stereo Analyst for ArcGIS, esitono anche altre estensioni per ArcMap molto verticali e fortemente orientate alle operazioni di fotorestituzione.  
Feature Assist for ArcGIS consente di restituire facilmente le strutture complesse, come tetti, cupole, ecc. in formato ESRI Multipatch, grazie ad un'ampia varietà di template già disponibili all'interno del modulo.
Terrain Editor for ArcGIS consente l'editing e l'aggiornamento del Geodatabase relativo al terreno (punti, breaklines, isoipse, ecc.). 
I moduli interoperabili con l'ambiente ESRI, sia per applicazioni lato desktop che server, non finiscono qui.
Nei prossimi post ne parlerò in maniera approfondita.
Rimanete sintonizzati


Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento